Contributi alle Imprese – COVID19

“CURA UMBRIA”

Interventi REGIONE UMBRIA a sostegno delle imprese colpite dall’impatto economico derivante dall’emergenza Covid-19

32,5 MILIONI DI EURO PER FAR RIPARTIRE LE IMPRESE UMBRE

ZEFIRO E’ AL TUO FIANCO PER SUPPORTARTI NELLA SCELTA DEGLI INTERVENTI MESSI IN CAMPO DALLA REGIONE UMBRIA E NELLA SUCCESSIVA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
MISURE ECONOMICHE:

  • FONDO PRESTITI A FAVORE DI MICRO E PICCOLE IMPRESE
  • BRIDGE TO DIGITAL
  • GARANZIE AD INTEGRAZIONE DELLE MISURE DI CUI ALL’ART. 13 DEL DECRETO LIQUIDITA’
  • RAFFORZAMENTO DELLA STRUTTURA PATRIMONIALE DELLE PMI

FONDO PRESTITI A FAVORE DI MICRO E PICCOLE IMPRESE

Prestito diretto di 25.000 euro (Fino ad un massimo del 25% del fatturato – Tasso di interesse dello 0,5%- Preammortamento di 24 mesi – Durata di 6 anni). LA META’ DEL VALORE DEL PRESTITO (euro 12.500 POTRA’ ESSERE CONCESSO A FONDO PERDUTO SE L’IMPRESA:

  • Rispetto al 31.12.2019 ha aumentato l’occupazione nel periodo di preammortamento
  • Ha investito in tecnologie finalizzate ad aumentare la sicurezza nei luoghi di lavoro o di somministrazione o ha acquistato dispositivi di sicurezza individuali
  • Ha investito in strumenti produttivi e tecnologie digitali

In presenza di investimenti privati, il prestito può arrivare fino a 40 mila euro, di cui 20 mila stanziati dalla parte pubblica e di cui 10 mila a FONDO PERDUTO.


BRIDGE TO DIGITAL

Erogazione voucher di:

  • 10 mila euro, pari al massimo al 75% dei costi sostenuti per le MICRO imprese
  • b) 15 mila euro, pari al massimo al 60% dei costi sostenuti per le PICCOLE imprese

Per investimenti digitali in: – Piattaforme B2B, e-commerce e delivery – Piattaforme virtual per l’export – Sistemi di digital payment e finance – Piattaforme di gestione della rete di vendita e strumenti di business intelligence – Archiviazione dei dati, dal data wharouse al data lake – Interventi a favore dello smart working – Smart place – Cyber security – Infrastrutture digitali sia hardware che software – Show room digitali e vetrine virtuali – Tecnologie cloud


GARANZIE AD INTEGRAZIONE DELLE MISURE DI CUI ALL’ART. 13 DEL DECRETO LIQUIDITA’

Ad integrazione delle misure relative al Fondo Centrale di Garanzia del Decreto Liquidità che prevedono il 90 % della garanzia per finanziamenti non superiori a 800 mila euro, concessi ad imprese con un fatturato non superiore a 3 milioni e 200 mila euro, la Regione Umbria, tramite la sua finanziaria, garantisce il restante 10% con cogaranzie o riassicurazioni dei confidi privati. Consente dunque alle imprese di beneficiare del 100% della garanzia dei finanziamenti.


RAFFORZAMENTO DELLA STRUTTURA PATRIMONIALE DELLE PMI

La Regione, tramite la sua finanziaria, sottoscrive un aumento di capitale da 25 mila a 250 mila euro a fronte di un eguale apporto di mezzi privati da parte del socio. Riguarda anche gli aumenti di capitale e gli investimenti realizzati sul versante: 1. Immobilizzazione materiale 2. Progetti di ricerca Effettuati nel 2019 e non sostenuti da contributi pubblici.

Verranno privilegiate le imprese che abbiano:

  1.  Effettuato investimenti finalizzati alla riconversione produttiva, con particolare riferimento all’utilizzo di tecnologie digitali, industria 4.0, sistemi di automazione
  2. Reinternalizzato in Umbria attività produttive o di committenza che erano localizzate extra Ue
  3. Rafforzato le filiere Regionali

CONTATTACI AL NUMERO 075-8042416 O SCRIVICI A info@zefiro.org